L’associazione “Idee in Comune” realizzerà attività polivalenti relative al rafforzamento delle Politiche Giovanili per contrastare il disagio delle giovani generazioni. I giovani dai 16 ai 35 anni saranno indirizzati alla cultura d’impresa grazie alle risorse finanziarie programmate dalla Regione Campania con deliberazione n.114 del 22/03/2016. Anche il Comune di Battipaglia ha aderito alla manifestazione d’interesse con il progetto denominato “BA.S.I.S.” (Battipaglia Startup Innovation School) che con Decreto Dirigenziale di finanziamento pubblicato sul BURC del 25 Settembre 2017, ha visto assegnare all’Ente un finanziamento di 150mila euro per la realizzazione delle relative attività progettuali.

La consigliera di maggioranza Gemma Caprino, che ha seguito l’intero iter progettuale, ha espresso la propria soddisfazione: “Una nota fortemente positiva rispetto ad una città che si appresta ad essere sempre più completa sotto l’aspetto delle politiche giovanili. La presenza in consiglio comunale di componenti giovani ha permesso la realizzazione di proposte davvero importanti per la nostra città in termini di sviluppo locale e partecipativo. Una progettualità che vedrà la realizzazione di laboratori relativi a percorsi di sostegno e accompagnamento alla creazione d’impresa e al lavoro autonomo; laboratori educativi e culturali, finalizzati a promuovere attività per la crescita dei giovani su temi della legalità, della cittadinanza attiva, dell’educazione e della tutela ambientale; laboratori esperienziali nei quali i giovani coinvolti parteciperanno in situazioni di esperienze pratiche, presso le stesse imprese del territorio, finalizzate all’acquisizione di abilità che potranno indirizzare al meglio le loro scelte future”.

Promuovere le startup e lo spirito imprenditoriale, questi gli obiettivi del progetto. “Per questo l’accelerazione dello spirito imprenditoriale, un focus sul fenomeno “startup” – prosegue Caprino – e sulla possibilità di attivazione da parte dei giovani del territorio, la legislazione generale e le regole di contabilità e fiscalità, l’educazione alla cittadinanza attiva e al rispetto delle regole europee, l’animazione giovanile ed, infine, laboratori esperienziali grazie ai quali si entrerà direttamente in contatto con le dinamiche imprenditoriali e del lavoro saranno il trait d’union del progetto Ba.S.I.S.“.

Benessere Giovani: il bando

L’istanza di partecipazione dovrà pervenire al Comune entro le 12 del 12 aprile presso l’ufficio protocollo dell’Ente. E dovrà essere redatta in carta semplice, essere firmata per esteso dal richiedente, contenere la dichiarazione attestante il possesso dei requisiti e accompagnata da un curriculum vitae. La selezione dei candidati viene effettuata da una Commissione nominata da un funzionario dell’Ente. La valutazione avverrà mediante una tabella di punteggi consultabile qui.

Il modulo di auto-dichiarazione

Il modulo di iscrizione