In arrivo il Consultorio Familiare Diocesano negli uffici comunali in via Plava

Offerti gratuitamente servizi di assistenza medica, legale e psicologica

Con la delibera del 5 novembre la Giunta Comunale ha detto “sì” all’affidamento degli uffici in via Plava alle Parrocchie Maria SS. del Carmine, Sant’Antonio di Padova e Santa Maria della Speranza che, insieme all’associazione Il Cedro, lo scorso 24 maggio hanno presentato una richiesta ufficiale. Tra quelle mura sorgerà il Consultorio Familiare Diocesano, dove cittadini di ogni etnia e religione potranno recarsi per richiedere assistenza in maniera gratuita da professionisti del settore.

Saranno sicuramente soddisfatti i parroci Don Paolo Castaldi, Don Marcello De Maio, Don Vincenzo Sirignano e il Presidente dell’associazione Il Cedro, l’avvocato Francesco Anzalone, che potranno dare vita a un progetto che coinvolgerà famiglie e cittadini bisognosi di sostegno in un momento di disagio personale. In particolare i parroci coinvolti ci tengono a far sapere che nessuno verrà escluso, bensì tutta la popolazione battipagliese, e non, che necessiterà di supporto sarà attesa nelle sedi.

I servizi offerti

Nel dettaglio il Consultorio Familiare Diocesano offrirà i seguenti servizi:

  • Informazione sui diritti, in base alla normativa vigente, in materia di tutela della maternità e paternità;
  • Interventi riguardanti la procreazione responsabile, tramite consulenza medico-ginecologica, sessuologica, familiare e di coppia;
  • Corsi personalizzati sui metodi naturali;
  • Consulenza personale, legale e sociale nelle varie situazioni di disagio;
  • Percorsi di mediazione familiare;
  • Programmi di educazione e promozione della salute in concorso con le scuole e i centri di aggregazione, in modo da fornire assistenza psicologica agli adolescenti e ai genitori;
  • Assistenza ginecologica, medica, psicologica e di psicoterapia, attività di consulenza legale alle famiglie;
  • Attività di consulenza ai giovani, alle coppie e alle famiglie;
  • Attività di mediazione culturale e linguistica;
  • Attività di mediazione familiare.