Civica Mente lancia la sfida per le prossime elezioni 2021

0
846

Civica Mente si prepara alle prossime elezioni del 2021, e lancia la sfida. Ecco il progetto “N’che senso – Conoscere per partecipare”. L’obiettivo? Rimettere il cittadino al centro della vita politica.

L’associazione “Civica Mente” guarda alle prossime elezioni, non troppo lontane, del 2021. E si prepara lanciando la una sfida: il progetto “N’che senso – Conoscere per partecipare” che si pone l’obiettivo di rimettere il cittadino al centro della vita politica.

L’annuncio, senza troppi giri di parole, arriva in un comunicato stampa dell’associazione: “Civica Mente c’è e prenderà parte alle prossime elezioni; i ragazzi (ex) di Civica Mente oggi sono pronti per proporsi ad amministrare questa città“. Una sfida che parte dal territorio e dai quartieri. “Ben pochi sono coloro che tra gli amministratori di oggi e di domani conoscono il territorio, i quartieri, il tessuto sociale che riempie questi spazi ed ancor meno sono coloro che hanno un minimo di competenza in materia“.

E per rimettere il cittadino al centro della vita politica, i ragazzi di Civica Mente non aspetteranno che qualcuno si faccia vivo: “Saremo noi a coinvolgere i cittadini. Nelle prossime settimane realizzeremo piccole interviste in cui i nostri concittadini spiegheranno a parole semplici problemi e possibili soluzioni di questa città, cosicché gli altri possano capire e discutere con un minimo di consapevolezza“.

L’INTERVISTA

1) Parliamo di questo progetto… Un nome piuttosto anomalo?

Come anomalo è sempre stato il nostro modo di fare politica attiva sul territorio e come anomala è diventata la politica in questi anni. In un tempo in cui basta urlare concetti poco concreti e poco supportati da fatti per diventare “personaggio pubblico”, abbiamo sentito l’esigenza di restituire alle persone il senso delle cose che accadono, spiegando in poco tempo, con tutte le fonti necessarie e senza strani giri di parole, le azioni che riguardano la nostra città.

2) In cosa consisterà?

Nella pratica è molto semplice, come il messaggio che vogliamo trasmettere “conoscere per partecipare”. L’idea è quella di affrontare diversi temi che riguardano la nostra Battipaglia, con un occhio alla situazione attuale ed un occhio al futuro.

Il tutto sarà fatto individuando la traccia della settimana e trattandola attraverso cinque mini interviste di un minuto ad esperti, una al giorno, in cui chiederemo di affrontare la tematica nella maggiore semplicità e chiarezza possibile, permettendo a tutti gli utenti di comprendere “il senso” di quello che accade.

3) In che modo questo progetto rispecchia Civica Mente?

Da quando abbiamo deciso che come giovani cittadini non potevamo restare con le mani in mano davanti ad una città che anno dopo anno perde identità e speranza, siamo rimasti costantemente in campo, come movimento politico civico, senza mai prendere parte alle tornate elettorali. Certo, ci abbiamo provato una volta, fallendo e imparando sulla nostra pelle che non eravamo forse ancora preparati a tutto quello che riguarda il “gioco” della politica.

Da quella esperienza però, esattamente una settimana prima delle ultime elezioni amministrative, nacque il progetto “Civica Mente 2021” per comunicare a tutti che chi riesce a sognare una città diversa difficilmente si arrende e che la Politica, quella con la P maiuscola, non compare e scompare solo nelle tornate elettorali, ma vive e risponde al territorio ogni giorno. Per questo motivo “Ma n’che senzo?” rispecchia il nostro essere battipagliesi innamorati di Battipaglia, consapevoli che come noi ce ne sono tanti e che il cambiamento non è fatto per essere attuato da navigatori solitari.

4) Cosa vi aspettate da questo progetto?

Sicuramente ci proponiamo di trasmettere a tutti gli interessati che esiste una Battipaglia che si muove da sempre, che nutre idee di cambiamento forte e mai passivo, che crede nel senso di comunità e in quella rete di persone che ricercando la bellezza può muovere quelle piccole rivoluzioni quotidiane di cui, com’è sotto l’occhio di tutti, abbiamo un gran bisogno. Conoscere per partecipare è poi un invito.

Un invito a non aspettare chi si appresta, a quasi due anni dalla fine della consiliatura, a riproporsi con gli stessi volti sotto colori nuovi, come fratelli, cugini e figli di, come insegnanti dei massimi sistemi che però non conoscono nemmeno i nomi dei quartieri. E’ un invito a comprendere cosa accade, a incuriosirsi, a prendere a cuore la città ed a partecipare, in qualsiasi modo, per risollevare le sorti di una comunità morente.

5) Quindi ci sarete alle prossime elezioni?

Ci saremo e ci siamo, per provare a rappresentare una Battipaglia che dai cittadini ha preso tanto ma non ha mai dato. Per provare a dare voce a tutte quelle persone e associazioni che da troppo tempo lavorano per il bene comune nel silenzio assordante di chi dovrebbe tutelarle e affiancarle.

Per coinvolgere tutti quei giovani che hanno investito e stanno investendo in questo territorio, senza alcuna garanzia. Loro sono la testimonianza che esiste chi crede ancora in questa città e noi vogliamo stare dalla loro parte!

IL VIDEO

#CivicaMente2021 – Lancio del progetto “Ma n'che senso – Conoscere per partecipare”

"Ma n'che senso – Conoscere per partecipare". Nasce il nuovo progetto di Civica Mente in vista della campagna per le amministrative del 2021. L'idea è chiara fin da subito, rimettere il cittadino al centro del villaggio!

Pubblicato da Civica Mente su Giovedì 13 giugno 2019