La giunta comunale di Battipaglia, nella giornata di ieri, ha deliberato una delibera avente ad oggetto dichiarazione stato di calamità naturale e richiesta di riduzione del canone demaniale a seguito dell’eccezionale accumulo di flora sul litorale di Battipaglia.

Il Sindaco di Battipaglia Cecilia Francese, su impulso di Selecoast Distretto Turistico Sele Picentini e dopo un incontro tenutosi con i balneatori la scorsa settimana, ha dato mandato all’assessore Davide Bruno affinché fosse richiesta alla Regione Campania e alle istituzioni locali appostiti interventi di rilancio della fascia costiera e di adozione di misure compensative rispetto ai disagi e alle difficoltà economiche conseguenti a calamità naturali e alle condizioni delle acque marine.

Era un atto dovuto accogliere la richiesta dei balneatori e porre in essere un atto amministrativo che richiedesse l’attuazione di misure a sostegno del settore balneare della Piana del Sele. Gli accadimenti delle ultime settimane anche se non incidono sulla consistenza fisica del bene demaniale, si ripercuotono sull’aspetto funzionale del medesimo riducendo l’attitudine del bene a produrre utili. Per questo sosteniamo la riduzione del canone demaniale”, ha dichiarato l’assessore Davide Bruno.  

Siamo certi che la nostra proposta sarà ascoltata e facciamo voti affinché si tutelino gli imprenditori della nostra fascia litorale. Un atto dovuto che manifesta la totale vicinanza dell’amministrazione rispetto a quanto sta accadendo in questi giorni. Abbiamo avuto un primo incontro e poi formale richiesta da parte del distretto che lavora sempre con noi in uno spirito di piena e condivisa collaborazione” conclude la sindaca Cecilia Francese.