Battipaglia ammessa nella graduatoria della Regione Campania per i progetti che riguardano il Servizio Civile. Due i progetti approvati che impegneranno 20 giovani tra i 18 e i 28 anni.

Battipaglia è stata ammessa nella graduatoria della Regione Campania, pubblicata ieri sul Burc, per i progetti che riguardano il Servizio Civile. In totale sono stati 323 i progetti approvati che vedranno impegnati oltre 3.000 volontari. I progetti dureranno 12 mesi (8 quelli sperimentali) per un totale di 30 ore settimanali (1400 annue).

È il primo Servizio Civile ordinario (alle strette dipendenze del dipartimento della Gioventù) che si svolgerà a Battipaglia. L’ente accreditato che si occuperà della formazione e del monitoraggio, in sinergia con gli addetti comunali, che già si era interessato della progettualità, è l’associazione Amesci in virtù di un protocollo d’intesa firmato con il nostro Comune e a seguito di una manifestazione d’interesse.

Battipaglia si piazza al 103esimo posto (73 di punteggio) per il progetto “Ambiente: maneggiare con cura” che coinvolgere 12 giovani nei campi Educazione e Promozione culturale, Educazione e Promozione culturale e dello sport ed Educazione e promozione dei diritti del cittadino. E al 219esimo posto per il progetto denominato “Informa Civis” che impegnerà otto persone nei medesimi campi.

I REQUISITI PER PARTECIPARE AL BANDO DEL SERVIZIO CIVILE

Per partecipare al bando bisognerà essere cittadini dell’Unione Europea oppure cittadini non comunitari ma regolarmente soggiornanti in Italia; bisognerà non avere condanne definitive. Non potranno invece partecipare appartenenti a corpi militari, giovani che prestano o hanno già prestato servizio come volontari, giovani che hanno avuto nell’anno precedente rapporti di lavoro o collaborazione retribuita con l’Ente. Chi è interessato dovrà presentare la domande presente sul sito del dipartimento della Gioventù.

LE DICHIARAZIONI DI SALVATORE

Sulla questione è intervenuto il consigliere comunale Giuseppe Salvatore che, l’anno scorso, presentò una mozione in consiglio comunale affinché il Servizio Civile si svolgesse a Battipaglia. La Giunta, in seguito, dopo una variazione di bilancio, approvò la mozione.

Erano ben due anni che lavoravo a questa iniziativa e finalmente ci siamo. È un’opportunità formativa – dice Salvatore – per i giovani della nostra città per prepararli al mondo del lavoro. I progetti prevedono l’impiego di venti giovani, dai 18 ai 28 anni, volontari. L’impegno sarà su due tematiche, l’ambiente e l’educazione e promozione dei diritti del cittadino, fondamentali per le giovani generazioni, con particolare attenzione per la nostra città. Ringrazio l’amministrazione che ha accolto la mia proposta e in particolare modo i delegati regionali Emilio Del Vecchio e Angelo Zoppi che mi hanno avvicinato negli anni ad un mondo di valori e di ideali costruttivi per la nostra società“.