Duemilacinquecento forniture di latte e biscotti per gli evacuati dei centri d’accoglienza nel giorno dell’evacuazione

L’Ente Comunale, insieme ai volontari della Protezione Civile, sono già attivi nell’allestimento dei centri d’accoglienza che, domenica 8 settembre, accoglieranno circa duemila persone delle trentaseimila protagoniste dell’evacuazione dalla “zona rossa” per le operazioni di disinnesco della bomba.

Ci si sta organizzando nella maniera migliore per rendere la giornata degli evacuati quanto più serena è possibile, con servizio navetta, posti al coperto e pasti caldi. Proprio in merito ai pasti, la Centrale del Latte scenderà in campo per fornire del cibo ai cittadini battipagliesi che, in assenza di alternative in cui andare a rifugiarsi, si recheranno presso gli istituti scolastici trasformati in centri.

«Abbiamo concordato con la Protezione Civile una colazione per tutte le persone presenti nei tre centri d’accoglienza domenica. Sono stati preparati duemilacinquecento forniture di latte e biscotti», svela Diego De Martino della Centrale del Latte, e aggiunge: «La Centrale è un’istituzione da cinquant’anni, ci sentivamo di dovere e in debito con Battipaglia».