Se provate a digitare su Google “Forum dei Giovani Battipaglia” troverete una serie di articoli, dal 2015 ad oggi, che lascerebbero intuire un’imminente istituzione dell’organismo. “Ci siamo!”, “Pronto il regolamento”, “A breve le elezioni”… Eppure del Forum dei Giovani si chiacchiera da anni, ma la situazione è ancora ferma al palo.

I FATTI

La travagliata vicenda del Forum dei Giovani comincia nel lontano 2014. Si svolsero regolari elezioni che videro trionfare Giuseppe Salvatore (oggi consigliere comunale) con 480 voti. Il risultato, però, non venne mai ratificato. Pare che, all’epoca dei fatti, ci fosse stata un vizio di forma: alcuni minori sarebbero stati accompagnati a votare senza documento di riconoscimento. Per due anni, il silenzio generale. Mentre gli altri comuni del salernitano si dotavano di un Forum, rinnovavano le cariche, Battipaglia – che ancora viene considerata la capofila della Piana del Sele – non aveva il suo.

Nel 2017, alla luce delle vicende passate, in consiglio fu portata una proposta deliberativa per il nuovo regolamento che successivamente venne approvato. I cambiamenti sostanziali riguardarono diversi aspetti: possibilità di votare solo con documento di riconoscimento; liste presentate sul modello delle elezioni comunali; istituzione di una commissione per garantire il regolare svolgimento delle elezioni; durata del Forum parallela a quella dell’amministrazione comunale; voti di lista per eleggere presidente e consiglieri (come per le amministrative). Già nel 2017, il sindaco Cecilia Francese annunciò che “il regolamento è pronto, a breve le elezioni”.

A maggio del 2018, durante l’assise civica, un altro annuncio: “Le elezioni si terranno dopo l’estate” con il rientro in classe degli studenti. E, invece, del Forum ancora nessuna traccia. Si arriva al 2019, e Rossella Speranza interviene sulla vicenda: “Il problema non riguarda gli uffici che si sono attivati da subito, parlo soprattutto dell’anagrafe e del settore delle politiche sociali. Il problema è che l’amministrazione, assorbita da tanto altro, non segue a dovere l’iter che porta alle elezioni“.

Insomma, l’impressione è che il rallentamento sia dovuto soprattutto ai numerosi problemi che l’amministrazione comunale si trova a fronteggiare. All’inizio di febbraio, anche Salvatore provò a rassicurare tutti: “La settimana scorsa mi sono confrontato con gli uffici nella persona della dirigente Anna Iorio, per iniziare a lavorare sull’indicazione di una data, dopo le dovute procedure da mettere in atto. Credo che nel giro di qualche mese saremo pronti“.

Siamo ad aprile, e dopo quasi tre anni di governo c’è solo un dato di fatto: il Forum dei Giovani ancora non è stato istituito. E consultando l’elenco sono circa 70 i comuni del salernitano che hanno il proprio Forum. Rossella Speranza e Alessio Cairone, che hanno lavorato alla realizzazione del nuovo regolamento e si sono battuti affinché si svolgessero le elezioni, sono dello stesso avviso: “Il nostro lo abbiamo fatto. Ora non possiamo fare altro che attendere l’amministrazione. Chiaramente manca la volontà da parte loro, perché sull’argomento sono state fatte promesse quasi due anni fa“. E la sindaca Cecilia Francese rilancia nuovamente: “Dopo le europee andremo ad organizzare le elezioni del forum dei giovani. Siamo in dirittura d’arrivo e speriamo sia per i giovani un laboratorio di progettazione e proposte“.