Due morti sconvolgono la comunità battipagliese. A perdere la vita un bambino di 10 anni e un 65enne trovato morto nella sua abitazione.

Sono giorni tristi per la comunità battipagliese. Nel giro di poche ore due persone hanno perso la vita. Il primo è un bambino di appena 10 anni che, per uno strano scherzo del destino, è deceduto proprio nei giorni in cui il piccolo di 10 anni caduto dal balcone è ricoverato all’ospedale Santobono di Napoli. In molti, specialmente sui social, hanno pensato che si trattasse della stessa persona. Non è così.

Pasquale Esposito aveva appena 10 anni e praticava il minibasket presso la Polisportiva Battipagliese. Era figlio di Salvatore, anche lui in passato giocatore di basket. Non sono state rese note le cause che hanno portato al decesso del piccolo Pasquale. E, probabilmente, poco importa dinanzi a una tragedia di questa portata. La società di basket battipagliese, tramite un post su facebook, ha espresso le condoglianze alla famiglia Esposito – Greco.

Poche ore più tardi, le forze dell’ordine locali, tramite un comunicato stampa, hanno dato un’altra triste notizia: un 65enne è stato ritrovato morto nella sua abitazione in via Aleardi. A dare l’allarme pare che siano stati i vicini di casa, preoccupati dal fatto che non uscisse da diversi giorni. Sul posto vigili del fuoco, carabinieri e polizia locale che hanno solamente constatato il decesso. Se la morte sia legata alla solitudine, lo stabiliranno le indagini dei carabinieri. Quel che è certo è il susseguirsi di notizie di cronaca nera che vorremo raccontare sempre meno.