CHE COS’È L’OISMA

L’OISMA è una realtà che nasce dall’incontro con la ricerca nell’ambito della neurodiversità. Quest’ultima è considerata alla luce di molteplici e differenti sguardi, nell’ottica di un approccio multidisciplinare, e non solo ed esclusivamente clinico.

In OISMA, infatti, si ritrova un’eterogeneità di figure a lavoro per l’autismo, e con l’autismo, affinché la diversità possa essere un punto di rilancio. OISMA propone una serie di “atelier”, laboratori che puntano a valorizzare i desideri di ciascuno dei partecipanti: pasticceria, fumetto, libri, teatro, yoga, solo per citarne alcuni.

In questi atelier, veri e propri spazi e luoghi di vita, non si pratica una mera “riabilitazione”, ma si favorisce la collaborazione, il lavoro insieme agli altri, autistici e non, affinché ciascuno possa trovare la propria dimensione di vita, ed esprimere la propria singolarità.

Il calendario estivo prevede numerosi eventi tra giugno e luglio (fumetti, yoga, libri e laboratori sulle autonomie). Da settembre sarà attivo anche il laboratorio teatrale tenuto dall’esperto Tommaso Lanaro, per diverse fasce di età: dai bambini agli adulti.

ROMA E BATTIPAGLIA

I laboratori OISMA sono presenti a Roma e a Battipaglia. La sede legale è nella capitale ma l’associazione è attiva sul nostro territorio da un paio di anni, e da un anno ha la sede in piazza Conforti. La peculiarità dei laboratori a Battipaglia è quella di avere gruppi eterogenei fatti di bambini autistici e non.

Tante le attività tenutesi in questi mesi: dal convegno alla Sapienza, lo scorso aprile, a “Diversamente a tavola”, una serata “con e per l’autismo” organizzata venerdì 21 giugno da PizzaArt caratterizzata dalla lettura di brani a temi e da interventi musicali.

E proprio l’eterogeneità di figure a lavoro per l’autismo e con l’autismo costituiscono il punto di rilancio: negli atelier, infatti, non si pratica solamente la “riabilitazione”, ma si cerca di favorire anche la collaborazione, il lavoro insieme agli altri, affinché ciascuno possa trovare la propria dimensione di vita