La O.ME.P.S. Givova Battipaglia scende sul parquet per la finale di stasera, mentre coach Orlando chiede più coesione

Continua a raggranellare vittorie la O.ME.P.S. Givova Battipaglia: ieri sera, a Campobasso, la formazione guidata da coach Orlando ha superato l’Alpobasket ’99 per settantasette canestri della squadra battipagliese contro i sessantanove delle avversarie. A portare a casa più punti per la O.ME.P.S. è stata Marzia Tagliamento, con venticinque, seguita da Tori Jarosz con quindici.

Con questo traguardo le ragazze hanno conquistato la finale del trofeo Campobasso per lo sport. Sul match tenutosi ieri sera il coach Sandro Orlando si è espresso dicendo: «Il match è andato come previsto, ossia mostrando che abbiamo bisogno di affiatamento. Sui primi cambi abbiamo perso molta qualità, anche se l’impegno, va evidenziato, c’è stato da parte di tutte, ma l’impegno non è sufficiente» e prosegue: «Bisogna crescere in tante cose, dal cercarsi di più in attacco all’essere più disciplinate: la mancanza di intensità e di qualità nell’allenamento si ripropone in partita dove si cerca sempre la soluzione individuale a scapito di quella di squadra, e si fa fatica a giocare in questo modo».

il coach aggiunge: «E allora, dobbiamo coinvolgerci più e meglio ed avere qualcosina in più dalle giovani. A proposito delle “under”, sono contento della risposta di Sasso che, in un ruolo non suo, sta provando ad essere utile. Speriamo che Cremona e Mazza crescano per poter dare un apporto più consistente. Tutto questo in attesa del rientro di Nori, che speriamo avvenga la prossima settimana».

La finale del trofero Campobasso per lo sport si terrà questa sera alle ore 20:00, in cui la O.ME.P.S. Givova Battipaglia sfiderà la formazione di casa, Magnolia Basket Campobasso, che in semifinale hanno sconfitto per il rotto della cuffia, settantuno a sessantotto, le ragazze dell’Athena Basket Roma.