Lunedì 9 Settembre i ragazzi di Battipaglia sono scesi in strada per ripulire la città in collaborazione con l’Associazione di Salerno “Voglio Un Mondo Pulito”

Ognuno di noi può fare del mondo un posto migliore. A volte basta davvero poco. E si può cominciare compiendo piccoli gesti, dal non gettare più le cicche a terra al riporre negli appositi contenitori carta, vetro e plastica. Noi siamo anche l’ambiente in cui viviamo, la nostra città è anche lo specchio di noi cittadini e ripulirla giova al benessere di tutti.

Ieri sera, lunedì 9 settembre, un gruppo di ragazzi di Battipaglia si è munito di guanti, sacchi e buona volontà e ha ripulito le aiuole spartitraffico site sulla SS18 Tirrena Inferiore 130 in collaborazione con l’Associazione “Voglio Un Mondo Pulito”. Il primo a seguire l‘esempio di Ciccio Ronca, fondatore di questa Associazione, è stato Vito Pumpo, un giovane battipagliese che qualche giorno fa aveva postato sui propri social delle foto in cui, da solo, si adoperava a rimuovere rifiuti dalla strada. E l’entusiasmo si è fatto subito sentire. Altri giovani hanno deciso di aiutarlo seguendone l’esempio.

«La serata è andata più che bene – spiega Pumpo – abbiamo cominciato con le aiuole ma non ci fermiamo assolutamente qui. Stasera eravamo una decina, la prossima volta spero una ventina e sempre di più. Ciò che mi preme sottolineare è che noi non vogliamo togliere il posto agli spazzini e a chi fa questo di mestiere. Il nostro obiettivo è solo quello di sensibilizzare le persone a non sporcare la propria città ma a salvaguardarla».

Il quartiere è rimasto molto colpito dall’energia di questi ragazzi che fino a tarda sera hanno lavorato sodo: persone affacciate ai balconi per filmarli, passanti incuriositi che si fermavano per capire cosa stesse succedendo, automobilisti che con un saluto mostravano la propria riconoscenza. Questi giovani sono apparsi agli occhi di molti come degli eroi. Eppure tutti potremmo esserlo!

«Sono rimasto colpito – spiega Ciccio Ronca – dalla dedizione per Battipaglia da parte di questi ragazzi. Sicuramente ci saranno altri eventi e creeremo una vera e propria collaborazione con l’intento di arrivare al cuore di molte piú persone. Con l’associazione “Voglio Un Mondo Pulito” continueremo le attività a Salerno ma anche nei comuni limitrofi. E perché no, anche al di fuori della Campania. In questi giorni ci stanno arrivando foto da varie zone d’Italia, da Carpi a Palermo, e questo mi dà una marcia in più. È la dimostrazione che, quando vogliamo, sappiamo essere civili e che un piccolo gesto può essere un grande esempio di sensibilizzazione».

Né per motivi di lucro né per popolarità, questi ragazzi agiscono per un solo scopo: «creare sinergia con tutti coloro che vogliono salvaguardare l’ambiente e rendere piú vivibili le città». Lo spiega Floriana Rossi, collaboratrice di “Voglio Un Mondo Pulito”, presente ieri sera a Battipaglia. «Il mio amore per l’ambiente nasce dal mio amore per il mare. Con l’Associazione “Fly KiteBoarding” di Salerno organizzo spesso eventi di pulizia delle spiagge chiamando Ciccio Ronca per avere un supporto. La bellezza sta non solo nel prendersi cura della città ma anche nei sorrisi di tutte queste persone che di volta in volta ci aiutano. Stiamo diventando una grande famiglia!».