[ATTENZIONE! IL CONTENUTO DI QUESTO ARTICOLO POTREBBE ESSERE FAKE]

Era stata annunciata come la foto del secolo.
Oltre un decennio di ricerche, due anni di tentativi con sofisticati software fotografici. Doveva essere una cosa mai vista, avrebbe dovuto aprire scenari impensabili. E invece, quando è stata mostrata al mondo, appena pochi minuti fa, negli uffici di Palazzo di Città si è levato un urlo di stupore. Quello che tutti consideravano la prima immagine visibile di un buco nero, altro non era che il bilancio di Alba ecologia. Un buco accumulato con tenacia in oltre vent’anni di conti sbagliati e previsioni mancate, che solo qualche giorno fa ha costretto l’amministrazione ad aumentare la Tari del 26%. Per ora la notizia era stata tenuta riservata, ma la fitta rete di silenzio, è il caso di dire, è risultata bucata.
Si attendono adesso le reazioni della comunità scientifica internazionale davanti a tale scioccante notizia.