Tanta gavetta alle spalle, per una passione, quella per la recitazione, partita sin dall’infanzia. Il giovane attore Lucio Provenza reciterà in Rosy Abate 2

La gavetta premia sempre, ce lo dimostra Lucio Provenza, giovane attore classe ’96 di Battipaglia che, tra qualche giorno, sarà sul piccolo schermo nel cast della seconda stagione di Rosy Abate, fortunata serie tv di Taodue, targata Mediaset, con protagonista Giulia Michelini. Una carriera, quella di Lucio, partita sin da piccolissimo, seguendo le orme del nonno Salvatore che recitava a Torino insieme a Barba Bouchet.
Le prime audizioni a Roma, a soli 13 anni, di fronte ad addetti ai lavori molto esigenti come Craig Peritz, Saverio Deodato, Claudio Mazzenga ed Emanuela Panatta, che Lucio riesce a convincere, guadagnandosi l’accesso all’ASM. Dopo aver conseguito il diploma, Provenza non perde tempo e si mette subito al lavoro tra Cinema e Teatro: nel 2014 prende parte al mediometraggio La Consegna di Gerry Petrosino e Vincenzo Campitiello, interpretando il ruolo del ribelle. L’opera vincerà, tra gli altri, il Festival del Cinema di Imperia. L’anno successivo ha avuto la possibilità di essere guidato dal regista Gianluca Ansanelli nel film Troppo Napoletano. Poi un ruolo al fianco di Tony Sperandeo e Giancarlo Giannini nel film Il ragazzo della Giudecca, di Alfonso Bergamo.
Un successo ottenuto anche grazie al web, virali i video in cui fa scherzi ai suoi familiari, e in tv, con la partecipazione al talent show Italia’s Got Talent 2017. Nel 2018 torna sul set nei panni di De Rosa, nel film “Ed è subito sera”, diretto da Claudio Insegno, e quest’anno arriva per lui questa nuova, grande soddisfazione. Il coronamento di un sogno che non può essere altro che un ulteriore trampolino di lancio per la carriera di Lucio Provenza.
Curiosi di scoprire il personaggio che interpreterà? L’appuntamento è fissato per il 18 settembre, alle 21:20, quando partirà su Canale 5 l’attesa seconda stagione di Rosy Abate.