Una sconfitta da cui ripartire per la O.ME.P.S. in A1 Femminile

La formazione battipagliese esce a testa alta contro la favorita Famila Schio

Nella sesta giornata del campionato di basket A1 Femminile, una nuova sconfitta è stata subita dalle ragazze della O.ME.P.S. Givova Battipaglia, che restano così salde all’ultimo posto in classifica, senza aver ancora ottenuto dei punti. A superarle questa volta le pluri-Campionesse d’Italia del Famila Schio, in un incontro che sulla carta vedeva le ladies di coach Orlando destinate a una sonora sconfitta. Sconfitta che c’è stata, ma che ha visto la O.ME.P.S. protagonista di uno scatto d’orgoglio, vendendo cara la pelle alle avversarie.

Saranno state le sconfitte consecutive o le dure dichiarazioni del presidente della PB63 Giancarlo Rossini, che al termine della scorsa sfida, persa in casa contro Gesam Lucca, disse: «C’è stato un errore, c’è stata troppa convinzione che questa fosse una buona squadra: questa, invece, è una squadra che, in questo momento, merita l’ultimo posto in classifica. Una squadra che non ha né capo né coda, fatta di gente presuntuosa che non difende su nessuno», fatto sta che nella gara di ieri si è intravista una luce speciale, da cui è indispensabile ripartire.

Il risultato finale, contro Famila Schio, è di sessantatré canestri a quarantasette. La partita si è aperta addirittura con un vantaggio da parte della O.ME.P.S., salvo poi vedersi recuperare dalle padrone di casa, che hanno poi portato a casa la vittoria. Una prestazione sicuramente più che dignitosa per le ragazze di coach Sandro Orlando al PalaRomare.

Cartellino del match

Famila Wuber Schio

Keys, De Shields (13), Cinili (2), Gruda (14), Chagas (3), Fassina (6), Crippa (7), Andrè (6), Dotto (4), Battisodo, Harmon (8). Coach: Vincent.

O.ME.P.S. Givova Battipaglia

Cremona, Nori (2), Galbiati (3), Tagliamento (15), Sasso, Scarpato N.E., Gomez (6), Mazza (1), Mattera, Houser (20). Coach: Orlando.