Si è chiusa la terza edizione del Fruit&Salad School Games. Festa grande al Pala Zauli di Battipaglia che ha visto la partecipazione di 36 classi provenienti dalla Basilicata, dalla Sicilia, dalla Campania e dalla Puglia. Presente anche la sindaca Cecilia Francese.

Sensibilizzare al consumo di frutta e verdura e indurre i piccoli consumatori a utilizzare le bontà della nostra terra. Questo l’obiettivo del Fruit&Salad School Games, promosso da numerose aziende e società del territorio oltre che dalla regione Campania. Al Pala Zauli di Battipaglia, si è svolta la giornata finale che ha visto la partecipazione di 36 classi provenienti dalla Basilicata, dalla Sicilia, dalla Campania e dalla Puglia.

Iniziative come queste sono essenziali per promuovere il consumo di frutta e verdura. Necessarie e utili per la salute. È stata una mattinata divertente e mi raccomando: consumate sempre tanta frutta” ha detto Claudio Ansanelli, dirigente presso la Regione Campania.

Presente anche la sindaca di Battipaglia, Cecilia Francese che ha detto: “È bellissimo vedere questi ragazzi. Da tempo avevo consigliato di installare distributori di frutta fresca nelle scuole per combattere le cattive abitudini alimentari. Ringrazio gli organizzatori, gli alunni e gli insegnanti che hanno consentito. Proporremo un protocollo d’intesa per cercare di introdurli nelle scuola“.

E su una futura quarta edizione, il direttore di Terra Orti, Alfonso Esposito, non ha dubbi: “La quarta edizione ci sarà. Rispetto alla terza abbiamo pensato a un ulteriore allargamento territoriale: lo estenderemo anche al Molise e al Lazio. Probabilmente la giornata conclusiva sarà di nuovo a Battipaglia” E sulla sensibilizzazione negli ultimi tre anni, conclude: “C’è stata una grossa sensibilizzazione, molte scuole ci hanno detto che, una o due volte a settimana, propongono la merenda a scuola a base di frutta. Associare il consumo di frutta e verdura al divertimento è stata la mossa vincente”.